Hawkeye: tutto quello che sappiamo sulla serie Marvel

Dopo WandaVision, The Falcon and the Winter Soldier, Loki e What If...?, arriva il nuovo show targato Marvel Studios: Hawkeye, su Disney+ dal 24 novembre.

Ben prima che ci fosse una sceneggiatura per l’originale The Avengers, era già chiaro che Clint Burton sarebbe stato un membro del team. I Marvel Studios avevano siglato un accordo con Jeremy Renner precedentemente quel primo storico crossover; l’infallibile arciere aveva fatto il suo debutto, infatti, nel Thor di Kenneth Branagh. Abbiamo dovuto attendere per maggiori dettagli sul personaggio almeno fino ad Avengers: Age of Ultron, dove finalmente Hawkeye, sempre più popolare, ha avuto lo spazio meritato.

La popolarità sempre più crescente di Burton non è stata ignorata nemmeno dal mondo dei fumetti Marvel, con l’uscita nel 2012 della brillante serie di Matt Fraction e David Aja. Questa serie a fumetti, stilosa e dal sapore squisitamente indie, ci ha raccontato delle avventure dal carattere più privato dell’arciere. Un Clint che è diventato proprietario di un palazzo minacciato da una gang con la mania per le tute da ginnastica; che ha adottato un cane e si è, nel mentre, ritrovato anche a collaborare con la giovane Hawkeye Kate Bishop.

Queste due interpretazioni del personaggio, cinematografica e cartacea, stanno per convergere nella nuova serie tv Hawkeye, in uscita su Disney+ dal 24 novembre. Un serial che – come visto nel trailer – riprende diversi elementi dalla succitata versione a fumetti, promettendo uno spassoso mix d’azione ed ironia d’ambientazione natalizia. Apprestiamoci quindi ad analizzare in dettaglio quello che già sappiamo di questo nuovo capitolo del grande affresco narrativo del MCU.

3Ritorno a New York

Hawkeye, essendo basata sul ciclo di storie di Fraction e Aja, non sarebbe completa senza New York; il trailer ci ha fatto già intendere che gran parte della serie sarà ambientata nella Grande mela. Gli osservatori più attenti avranno notato anche dettagli importanti del paesaggio urbano, setting anche del prossimo Spider-Man: No Way Home. Per esempio, possiamo notare la presenza di un musical dedicato a Steve Rogers a Broadway. Nella serie saranno presenti tanti di questi easter egg, magari riferimenti al Daily Bugle o al Global Repatriation Council.

Gli scorci di Manhattan mostrati nel trailer di Hawkeye, inoltre, rievocano la stessa ambientazione dove agivano gli eroi delle serie Marvel di Netflix. Tutti speriamo nel ritorno di personaggi come Wilson Fisk e Jessica Jones, anche solo in piccole menzioni. Sono diverse le speculazioni che danno probabile la presenza del Daredevil di Charlie Cox nel prossimo film di Spider-Man, cosa che ci fa sperare in altre piacevoli sorprese.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui