lunedì, Gennaio 30, 2023
HomeNewsWarner punta a un DCU coerente e coeso: "Non ci saranno quattro...

Warner punta a un DCU coerente e coeso: “Non ci saranno quattro Batman”

Il CEO di Warner Bros. Discovery ha parlato dei piani per il futuro del DCU, rivelando di puntare ad un universo cinematografico coerente e coeso che esclude la possibilità del Multiverso.

Mentre James Gunn e Peter Safran continuano a delineare il loro piano decennale per i DC Studios, il CEO di Warner Bros. Discovery, David Zaslav, ha recentemente parlato di alcuni dei piani relativi al futuro della compagnia.

In una recente conferenza stampa ospitata da RBC (via The Hollywood Reporter), Zaslav ha affermato che nei piani dell’azienda c’è sicuramente la possibilità di vedere “molta crescita e grandi opportunità” grazie all’universo della DC.

“Penso che nei prossimi anni ci saranno molta crescita e grandi opportunità grazie alla DC, ma non ci saranno quattro Batman”, ha spiegato Zaslav. “E quindi, parte della nostra strategia è rinnovare l’universo DC, cosa che faranno James e Peter. Penso che il loro coinvolgimento abbia entusiasmato molto i fan. Penso che continueranno a sentirsi così per un lungo periodo di tempo”.

Le parole di David Zaslav lasciano intendere la volontà di dare vita ad un universo più coerente e coeso, e probabilmente di lasciare da parte il concetto di Multiverso, dal momento che, allo stato attuale, nell’Universo Cinematografico DC esistono proprio i “quattro Batman” a cui ha fatto riferimento: quello di Robert Pattinson, quello di Ben Affleck, quello di Michael Keaton e anche quello “invisibile” (che viene menzionato, ma che non appare mai) del film Joker di Todd Phillips.

Zaslav ha anche aggiunto che Gunn e Safran si stavano “avvicinando alla fine” della creazione di una sorta di “bibbia” per il futuro del DCU. Queste dichiarazioni arrivano a pochi giorni di distanza da quelle rilasciate proprio dai nuovi CEO dei DC Studios, che avevano dichiarato di essere impegnati, proprio in questo momento, a pianificare il futuro dei film DC fino al prossimo decennio.

“L’opportunità di rendere l’universo DC come dovrebbe essere, ossia il più grande possibile, è il motivo per cui sto facendo questo lavoro, perché so che io e Peter possiamo farcela”, aveva spiegato James Gunn. “Abbiamo trascorso gli ultimi due giorni assieme ad un gruppo di alcuni tra i migliori creativi del settore, i migliori sceneggiatori del settore, iniziando a delineare un piano da otto a dieci anni rispetto a come saranno, su tutta la linea, il cinema, la televisione, l’animazione e i personaggi targati DC”. 

Il regista James Gunn e il produttore Peter Safran sono stati nominati co-presidenti della nuova divisione DC relativa a film, serie tv e animazione, appena formatasi all’interno della neonata Warner Bros. Discovery. L’accordo siglato da Gunn e Safran durerà quattro anni, con il primo che in questo periodo si impegnerà a lavorare esclusivamente per la DC. Prima, però, Gunn dovrà terminare la lavorazione di Guardiani della Galassia Vol. 3, che uscirà al cinema il 5 maggio 2023.

Stefano Terracina
Stefano Terracina
Cresciuto a pane, latte e Il Mago di Oz | Film del cuore: Titanic | Il più grande regista: Stanley Kubrick | Attore preferito: Michael Fassbender | La citazione più bella: "Io ho bisogno di credere che qualcosa di straordinario sia possibile." (A Beautiful Mind)

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

RECENTI

- Advertisment -