martedì, Dicembre 6, 2022
HomeNewsSpider-Man: No Way Home, Charlie Cox rivela quando è stato contattato da...

Spider-Man: No Way Home, Charlie Cox rivela quando è stato contattato da Kevin Feige

Charlie Cox è tornato a parlare di Spider-Man: No Way Home e ha rivelato quando è stato contattato per la prima volta da Kevin Feige.

Dopo anni di rumor e speculazioni, a Charlie Cox, star della serie Daredevil disponibile su Netflix, è stata effettivamente data la possibilità di riprendere il ruolo di Matt Murdock per una breve scena nel film campione d’incassi Spider-Man: No Way Home.

Insieme ai ritorni di Tobey Maguire e Andrew Garfield nei panni delle “varianti” di Spider-Man, anche quello di Cox nel film era già stato anticipato prima della sua uscita, nonostante l’attore britannico abbia continuato per molto tempo a mantenere segreto il suo coinvolgimento durante le interviste.

Ora, è stato proprio Cox a rivelare il momento esatto in cui ha ricevuto la chiamata da parte di Kevin Feige: a quanto pare, ha dovuto mantenere il segreto per poco meno di un anno intero. “Ho ricevuto la chiamata a metà del blocco, nell’estate del 2020, e abbiamo girato Spider-Man nel marzo del 2021… quindi ho dovuto mantenere il segreto per quasi un anno. Quindi sì, è stato difficile”, ha spiegato Cox a HeyUGuys.

È un sollievo poterne parlare. Ricevere quella telefonata è stato un momento che ha cambiato la mia vita, davvero. Il mio coinvolgimento con quel personaggio e con il MCU sembrava essere morto e sepolto. Non avevo sentito più nulla per un un paio d’anni, quindi sono andato avanti. È stato un qualcosa di totalmente inaspettato, avvenuto di punto in bianco”.

Prima che Feige chiamasse ufficialmente Cox, però, era andato a vederlo in una commedia a teatro in cui l’attore aveva recitato al fianco di Tom Hiddleston, la star di Loki, ma pare che in quell’occasione non menzionò in alcun modo la possibilità che l’attore tornasse nei panni di Matt Murdock.

“Ho fatto uno spettacolo nel 2019 con Tom Hiddleston e Kevin Feige è venuto a vedere il nostro spettacolo. In quell’occasione gli ho stretto la mano e gli ho detto ciao. Lui mi ha detto quanto gli fosse piaciuto lo spettacolo. Ma non ha mai menzionato Daredevil o cose del genere. Quindi, sì… ho scoperto che è anche un ottimo bugiardo (ride).”

Quello che c’è da sapere su Spider-Man: No Way Home

Spider-Man: No Way Home (qui la recensione) è uscito nelle sale italiane il 15 dicembre 2021. Il film è diretto ancora una volta da Jon Watts, già regista di Spider-Man: Homecoming e Spider-Man: Far From Home. Nel cast, oltre a Tom Holland nei panni di Peter Parker, figurano anche Zendaya in quelli di MJ e Jacob Batalon in quelli di Ned, mentre Benedict Cumberbatch torna nei panni di Doctor Strange.

Nel film figurano anche il premio Oscar Jamie Foxx, che torna ad interpretare Electro dopo The Amazing Spider-Man 2 di Marc Webb, così come Alfred Molina, ancora una volta nei panni di Doctor Octopus dopo la sua apparizione in Spider-Man 2 di Sam Raimi. Tra gli altri nemici dell’Uomo Ragno provenienti da altri franchise che figurano nel film, ci sono anche il Green Goblin di Willem Dafoe, il Sandman di Thomas Haden Church e il Lizard di Rhys Ifans.

Per la prima volta nella storia cinematografica di Spider-Man, il nostro amichevole eroe di quartiere è smascherato e non può più separare la sua vita privata dalle grandi responsabilità di essere un Supereroe. Quando chiede aiuto a Doctor Strange, la posta in gioco si fa sempre più rischiosa e lo porterà a scoprire cosa significa realmente essere Spider-Man.

Stefano Terracina
Stefano Terracina
Cresciuto a pane, latte e Il Mago di Oz | Film del cuore: Titanic | Il più grande regista: Stanley Kubrick | Attore preferito: Michael Fassbender | La citazione più bella: "Io ho bisogno di credere che qualcosa di straordinario sia possibile." (A Beautiful Mind)

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

RECENTI

- Advertisment -