domenica, Dicembre 4, 2022
HomeNewsRyan Coogler voleva abbandonare Hollywood e la regia dopo la morte di...

Ryan Coogler voleva abbandonare Hollywood e la regia dopo la morte di Chadwick Boseman

Il regista Ryan Coogler ha rivelato che dopo la morte di Chadwick Boseman ha seriamente pensato di abbandonare Hollywood e il mestiere del regista.

La tragica morte di Chadwick Boseman ha quasi portato il regista Ryan Coogler, che aveva diretto il compianto attore in Black Panther, ad abbandonare per sempre Hollywood.

In un’intervista con Entertainment Weekly, l’acclamato regista ha parlato del profondo impatto che la prematura scomparsa di Boseman ha avuto sulla produzione del sequel Black Panther: Wakanda Forever. Avendo già programmato di realizzare il film con Boseman, dopo la sua morte nel 2020, Coogler ha davvero preso in considerazione l’idea di abbandonare del tutto l’industria cinematografica. “C’è stato un momento in cui ho davvero pensato: ‘Mi sto allontanando da questo business'”, ha spiegato il regista.

Il primo Black Panther è stato uno dei più grandi successi dei Marvel Studios. Il film ha avuto un impatto culturale estremamente significativo sul pubblico, incassando oltre 1 miliardo di dollari in tutto il mondo e facendo guadagnare al Marvel Cinematic Universe la sua prima (e ad oggi unica) candidatura agli Oscar per il miglior film.

Nonostante il grande successo del primo Black Panther, però, dopo la scomparsa di Boseman, Coogler non era più sicuro della sua volontà di andare avanti con la storia del personaggio e, soprattutto, di continuare a lavorare a Hollywood. “Non sapevo se volevo continuare a lavorare in quest’industria… Per non parlare del fatto che non sapevo se volevo fare un altro film di Black Panther. La morte di Chadwick mi ha fatto davvero molto male”, ha rivelato. “Stavo provando a capire come fare per tornare a sentirmi come un tempo”. 

Alla fine, ciò che ha convinto Ryan Coogler a non abbandonara la regia di Wakanda Forever è stato il ricordo delle parole di Boseman e l’onore di portare avanti l’eredità di re T’Challa. “Ho riflettuto su molte delle conversazioni che abbiamo avuto, soprattutto in un periodo che avrebbe poi rappresentato la fine della sua vita”, ha aggiunto il regista. “Ho deciso che aveva più senso andare avanti”. 

Tutto quello che c’è da sapere su Black Panther 2

Black Panther: Wakanda Forever (qui il trailer ufficiale) arriverà nelle sale americane l’11 novembre 2022. Ryan Coogler tornerà a scrivere e dirigere il film. La sceneggiatura è stata scritta dal regista insieme a Joe Robert Cole.

Tenoch Huerta, star di Narcos: Mexico, farà parte del cast del film nei panni del principale antagonista del sequel, ovvero Namor il Sub-Mariner. Letitia Wright, Lupita Nyong’o, Danai Gurira, Winston Duke, Martin Freeman Angela Bassett torneranno nei rispettivi panni di Shuri, Nakia, Okoye, M’Baku, Everett K. Ross e Ramonda. Tra le new entry figura anche Michael Coel, protagonista dell’acclamata serie I May Destroy You: il suo ruolo nel film non è ancora stato svelato.

Chadwick Boseman non verrà né ricreato attraverso la CGI né sostituito, nel ruolo di T’Challa, da un altro attore. Come confermato da Kevin Feige, il presidente dei Marvel Studios, la storia del sequel si concentrerà sul mondo e sulla mitologia di Wakanda.

Nel film Marvel Studios Black Panther: Wakanda Forever, la Regina Ramonda (Angela Bassett), Shuri (Letitia Wright), M’Baku (Winston Duke), Okoye (Danai Gurira) e le Dora Milaje (tra cui Florence Kasumba) lottano per proteggere la loro nazione dalle invadenti potenze mondiali dopo la morte di Re T’Challa.

Mentre gli abitanti del Wakanda cercano di comprendere il prossimo capitolo della loro storia, gli eroi devono riunirsi con l’aiuto di War Dog Nakia (Lupita Nyong’o) e di Everett Ross (Martin Freeman) e forgiare un nuovo percorso per il regno del Wakanda.

Il film presenta Tenoch Huerta nel ruolo di Namor, re di Talokan, ed è interpretato anche da Dominique Thorne, Michaela Coel, Mabel Cadena e Alex Livinalli.

Stefano Terracina
Stefano Terracina
Cresciuto a pane, latte e Il Mago di Oz | Film del cuore: Titanic | Il più grande regista: Stanley Kubrick | Attore preferito: Michael Fassbender | La citazione più bella: "Io ho bisogno di credere che qualcosa di straordinario sia possibile." (A Beautiful Mind)

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

RECENTI

- Advertisment -