venerdì, Febbraio 3, 2023
HomeNewsMichael Bay accusato di aver ucciso un piccione sul set di 6...

Michael Bay accusato di aver ucciso un piccione sul set di 6 Underground

Michael Bay è stato accusato di aver ucciso un piccione sul set di 6 Underground, il film Netflix del 2019. Tuttavia, il regista ha pubblicamente negato l'accaduto.

Il regista e produttore cinematografico Michael Bay è accusato di aver ucciso un piccione durante le riprese di un film girato in Italia nel 2018.

Come riporta The Wrap, la morte dell’uccello è avvenuta sul set del film 6 Underground, distribuito da Netflix e con protagonista Ryan Reynolds. Secondo la fonte, un piccione viaggiatore sarebbe stato ucciso da un dolly durante le riprese di una scena a Roma. Inoltre, si dice che una persona rimasta anonima, che era presente sul set quel giorno, abbia fotografato l’incidente.

Tuttavia, Bay ha negato pubblicamente l’accusa: “Sono un noto amante degli animali e un grande attivista”, ha affermato. “Nessun animale coinvolto nella produzione è stato ferito o danneggiato. Né in qualsiasi altra produzione a cui ho lavorato negli ultimi 30 anni”.

Gli uccelli selvatici sono sotto la protezione speciale della legge italiana: è considerato illegale danneggiarli, ucciderli e/o catturarli. Sebbene Michael Bay non abbia utilizzato il dolly in questione, è comunque ritenuto responsabile in quanto regista del film. Bay e il suo team hanno cercato di archiviare il caso tre volte negli ultimi cinque anni, apparentemente senza successo.

Secondo il regista, gli sarebbe stato offerto di essere scagionato dalle accuse pagando una piccola multa, ma si sarebbe rifiutato per una questione di principio. “Non ho accettato perché non mi sarei mai dichiarato colpevole di aver fatto del male a un animale”, ha detto. “Abbiamo prove video chiare, una moltitudine di testimoni e agenti di sicurezza che ci esonerano da tutte queste accuse. E smentiscono l’unica foto in possesso dei paparazzi, che fornisce una storia falsa”.

Nonostante le sue dichiarazioni, Bay ha poi specificato di non poter entrare maggiormente nei dettagli in merito al caso, spiegando: “C’è un processo giudiziario in corso, quindi non posso entrare nei dettagli, ma sono fiducioso che prevarremo che sono innocente quando dovrà presentarmi in tribunale”.

Stefano Terracina
Stefano Terracina
Cresciuto a pane, latte e Il Mago di Oz | Film del cuore: Titanic | Il più grande regista: Stanley Kubrick | Attore preferito: Michael Fassbender | La citazione più bella: "Io ho bisogno di credere che qualcosa di straordinario sia possibile." (A Beautiful Mind)

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

RECENTI

- Advertisment -