domenica, Gennaio 29, 2023
HomeNewsLa Torre Nera: posticipata l'uscita del film tratto dall'opera di Stephen King

La Torre Nera: posticipata l’uscita del film tratto dall’opera di Stephen King

Arriva da Entertainment Weekly la notizia che l’uscita de La Torre Nera (The Dark Tower), adattamento cinematografico basato sulla serie di romanzi di genere fantastico dello scrittore Stephen King, è stata posticipata. La pellicola, inizialmente prevista nelle sale americane per il 17 febbario 2017, arriverà adesso al cinema in estate, anche se una data precisa non è ancora stata annunciata.

Idris Elba sarà il protagonista del film nei panni di Roland Deschain (The Gunslinger), mentre il premio Oscar Matthew McConaughey apparirà in quelli del suo rivale, Randall Flagg (The Man in Black). Il resto del cast include Tom Taylor, Abbey Lee, Fran Kranz, Jackie Earle Haley, Katheryn Winnick e Claudia Kiim.

Nikolaj Arcel (A Royal Affair), dirigerà il film per volere della Sony Pictures e della MRC. Lo sceneggiatore premio Oscar Akiva Goldsman (A Beautiful Mind) e Jeff Pinkner (The Amazing Spider-Man 2) si occuperanno dello script.

Di seguito la trama ufficiale della serie di romanzi:

Il personaggio principale, Roland, è l’ultimo membro vivente dell’ordine dei cavalieri conosciuti come pistoleri (gunslingers). Il mondo in cui vive è abbastanza differente dal nostro anche se presenta strane similitudini – organizzato politicamente secondo le linee di una società feudale, condivide caratteristiche sociali e tecnologiche con il vecchio West Americano, così come poteri e reliquie magiche appartenenti ad un’avanzata società ora scomparsa da tempo. La ricerca di Roland, la sua ragione di esistere, è trovare la Torre nera, una costruzione leggendaria che si dice essere il punto di snodo dell’universo, il “perno” di tutti i mondi.. Nell’opera si dice che il mondo di Roland è “andato avanti”, espressione che indica un insieme di trasformazioni e sconvolgimenti: pazze nazioni distrutte da guerre, intere città e regioni cancellate dalla faccia della terra senza lasciare traccia: talvolta anche il sole non sorge proprio ad est e non tramonta ad ovest. All’inizio della serie, gli obiettivi di Roland, così come la sua età, non sono chiari, ma continuando la lettura molte cose vengono svelate.

Stefano Terracina
Stefano Terracina
Cresciuto a pane, latte e Il Mago di Oz | Film del cuore: Titanic | Il più grande regista: Stanley Kubrick | Attore preferito: Michael Fassbender | La citazione più bella: "Io ho bisogno di credere che qualcosa di straordinario sia possibile." (A Beautiful Mind)

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

RECENTI

- Advertisment -