sabato, Dicembre 10, 2022
HomeNewsJohn Carpenter ammette di aver pensato ad un sequel de La cosa

John Carpenter ammette di aver pensato ad un sequel de La cosa

Il maestro John Carpenter ha ammesso di aver pensato ad un sequel de La cosa, il capolavoro horror-fantascientifico da lui diretto nel 1982.

40 anni sono trascorsi da quando R.J. MacReady è stato lasciato nelle neve, eppure John Carpenter potrebbe avere un’idea o due su come portare avanti la storia raccontata nel suo capolavoro horror-fantascientifico La cosa.

In un’intervista con Fandom per celebrare l’uscita in 4K Ultra HD di Fuga da Los Angeles, a Carpenter è stato chiesto di quale film della sua iconica filmografia vorrebbe realizzare un seguito. Il regista ha menzionato Il signore del male e La cosa, ma alla fine si è maggiormente orientato verso quest’ultimo.

“Penso che ci sia un’altra storia da raccontare, di cui non ti parlerò”, ha spiegato. “Ma ci sono state alcune discussioni su La cosa e su cosa potremmo fare perché, per quanto ne sappiamo, entrambi i due personaggi principali – Childs [Keith David] e MacReady [Kurt Russell] – sono ancora vivi. Erano vivi al fine del film, quindi forse sono ancora vivi.”

Tuttavia, quando gli è stato chiesto se l’idea avesse il potenziale per suscitare l’interesse di Russell, ha semplicemente risposto: “Non lo so. Forse.”

Dopo la sua uscita nel 1982, la storia de La cosa sarebbe continuata su altri media. Il film ha avuto una trasposizione letteraria, una miniserie a fumetti e persino un videogioco. Nel 2011 è uscito un prequel ambientato tre giorni prima degli eventi del film di Carpenter è incentrato sull’equipaggio norvegese che per primo scoprì l’alieno.

Stefano Terracina
Stefano Terracina
Cresciuto a pane, latte e Il Mago di Oz | Film del cuore: Titanic | Il più grande regista: Stanley Kubrick | Attore preferito: Michael Fassbender | La citazione più bella: "Io ho bisogno di credere che qualcosa di straordinario sia possibile." (A Beautiful Mind)

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

RECENTI

- Advertisment -