mercoledì, Febbraio 8, 2023
HomeNewsDoctor Strange 2: lo sceneggiatore difende l'arco narrativo di Scarlet Witch

Doctor Strange 2: lo sceneggiatore difende l’arco narrativo di Scarlet Witch

Lo sceneggiatore di Doctor Strange nel Multiverso della Follia ha difeso l'arco narrativo di Scarlet Witch dopo le critiche di alcuni fan.

Michael Waldron, lo sceneggiatore di Doctor Strange nel Multiverso della Follia, ha difeso l’arco narrativo di Wanda Maximoff nel film di Sam Raimi, in particolare la scelta di rendere Scarlet Witch l’antagonista principale del film.

Nonostante alcuni fan si siano lamentati per come sia stato gestito l’arco narrativo del personaggio di Elizabeth Olsen rispetto agli eventi di WandaVision (in sostanza, molti l’hanno ritenuto una ripetizione di quanto visto nella serie, soprattutto nell’episodio finale), in un’intervista con Variety lo sceneggiatore del film di Sam Raimi ha spiegato che, dal suo punto di vista, lo show aveva gettato le basi per approfondire ulteriormente la follia di Wanda legata al trauma, al dolore e alla rabbia causati da una vita di perdite e sacrifici.

“Non ho mai desiderato che WandaVision avesse fatto qualcosa di diverso”, ha spiegato. “Non cambierei nulla di ciò che hanno fatto. La mia interpretazione degli eventi della serie è che Wanda affronta il suo dolore e alla fine lascia andare le persone che aveva sotto il suo controllo, ma al tempo stesso non penso che il suo dolore sia stato necessariamente risolto in quello show, così come non credo che la serie risolva la sua rabbia. Forse è stata in grado di dire addio a Visione, ma penso che sia ancora davvero innamorata di quei bambini.”

Waldron ha poi giustificato la decisione di rendere Wanda il cattivo del film citando il Darkhold: “La scena post-credit dell’ultimo episodio di WandaVision ha lasciato delle cose in sospeso, relative soprattutto all’uso del Darkhold da parte di Wanda. In quella scena vediamo che Wanda lo sta leggendo e si capisce che il suo desiderio è di riavere i suoi bambini, questa volta per davvero. È così che sono arrivato a renderla l’antagonista: c’erano ancora delle cose in sospeso. Aveva senso per me e aveva senso per la nostra squadra. La storia di Wanda doveva essere portata avanti.”

Quello che c’è da sapere su Doctor Strange 2

Doctor Strange nel Multiverso della Follia (qui la nostra recensione) è diretto da Sam Raimi, conosciuto per la trilogia di Spider-Man ma anche per la trilogia de La casaDarkmanDrag Me to Hell e Il grande e potente Oz. Il regista ha sostituito Scott Derrickson, regista del primo Doctor Strange che ha abbandonato il sequel a causa di alcune divergenze creative con la Marvel. Il film è uscito nelle sale italiane il 4 maggio 2022.

Al fianco di Benedict Cumberbatch, che torna nei panni dello Stregone Supremo, troviamo anche Elizabeth Olsen, che interpreta ancora una volta Scarlet Witch: gli eventi della serie Disney+ WandaVision hanno un impatto diretto sul sequel. Chiwetel Ejiofor torna ad interpretare Karl Mordo, così come Rachel McAdams, che veste ancora una volta i panni di Christine Palmer, e Benedict Wong, che interpreta di nuovo Wong. Tra le new entry, invece, figura Xochitl Gomez, che ha il ruolo di America Chavez.

Stefano Terracina
Stefano Terracina
Cresciuto a pane, latte e Il Mago di Oz | Film del cuore: Titanic | Il più grande regista: Stanley Kubrick | Attore preferito: Michael Fassbender | La citazione più bella: "Io ho bisogno di credere che qualcosa di straordinario sia possibile." (A Beautiful Mind)

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

RECENTI

- Advertisment -