lunedì, Gennaio 30, 2023
HomeNewsBlade: per Wesley Snipes il film Marvel non dovrebbe essere vietato ai...

Blade: per Wesley Snipes il film Marvel non dovrebbe essere vietato ai minori

Wesley Snipes ha parlato di Blade, il reboot dei Marvel Studios in arrivo prossimamente, spiegando perché dal suo punto di vista non dovrebbe essere vietato ai minori.

Wesley Snipes, che ha recitato nel ruolo del cacciatore di vampiri eponimo nella trilogia di Blade della New Line Cinema, non pensa che l’annunciato reboot ad opera dei Marvel Studios debba essere classificato come “R”, ossia vietato ai minori.

In un’intervista con ComicBook, Snipes ha espresso le sue opinioni sul motivo per cui il film del Marvel Cinematic Universe in uscita prossimamente potrebbe comunque essere valido indipendentemente dal dievieto che gli verrebbe assegnato.

“Penso che questo tipo di storie si prestino a un’ampia gamma di dialoghi e situazioni. Sia per adulti che per giovani”, ha detto l’attore. “Non lo so, sembra che la base della classificazione R e di quella PG-13 stiano cambiando, perché sembra che ora i tredicenni siano in grado di parlare meglio degli adulti. Finché la storia è valido e organica, e la trama e il mondo che è stato creato sono fedeli al materiale di partenza, va bene così. Se c’è coerenza, penso che vada bene ricevere anche un PG-13″.

Tutto quello che c’è da sapere su Blade

Blade sarà diretto da Bassam Tariq, regista di Mogul Mowgli, e sceneggiato da Stacy Osei-Kuffour (story editor e sceneggiatrice dell’acclamata serie Watchmen targata HBO).

Al momento la data di uscita del film non è ancora stata annunciata. Tuttavia, Blade farà parte della Fase 5 del MCU, quindi è molto probabile che film arriverà al cinema non prima del 2023. Le riprese del cinecomic dovrebbero partire in “tarda estate 2022”. 

Il personaggio di Blade è stato ufficialmente introdotto nella scena post-credit di Eternals, anche se in quell’occasione abbiamo avuto modo di ascoltare soltanto la voce di Ali.

A proposito del suo debutto nel MCU, l’attore aveva dichiarato a Empire“È stato bellissimo, ma anche spaventoso. Insomma, si trattava di parlare prima ancora di arrivare effettivamente sul set. Sono molto preciso quando si tratta dei film a cui decido di prendere parte, come quasi tutti gli attori, credo.”

“Dover prendere una decisione del genere, anche se si trattava soltanto di una battuta a voce, mi ha messo un po’ di ansia”, ha aggiunto. “Ha reso finalmente concreto il mio ingaggio per il personaggio. Mi ha fatto pensare: ‘Ok, sta succedendo davvero’. È stato emozionante.”

Stefano Terracina
Stefano Terracina
Cresciuto a pane, latte e Il Mago di Oz | Film del cuore: Titanic | Il più grande regista: Stanley Kubrick | Attore preferito: Michael Fassbender | La citazione più bella: "Io ho bisogno di credere che qualcosa di straordinario sia possibile." (A Beautiful Mind)

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

RECENTI

- Advertisment -