venerdì, Febbraio 3, 2023
HomeIntervisteRichard Gere a Roma per presentare L'Incredibile Vita di Norman

Richard Gere a Roma per presentare L’Incredibile Vita di Norman

L’Incredibile Vita di Norman, nuovo film scritto e diretto dal regista israeliano Joseph Cedar, è stato proiettato nella giornata di oggi a Roma. Richard Gere, assoluto protagonista del lungometraggio, ha presenziato all’anteprima, rispondendo a numerose domande sul ruolo interpretato e sulla produzione del film.

Il celebre divo ha anzitutto espresso le proprie impressioni su Norman che, più volte nel corso della narrazione, può apparire seccante: “La cosa che mi piace molto di Norman è che sia fastidioso e assillante, ma che possegga anche un cuore d’oro. Il mondo di oggi poggia spesso sul compromesso, perché chiunque è portato a rinunciare o a offrire qualcosa solo se sicuro di poter aver qualcos’altro in cambio. Si pensi anche solo all’attuale presidente degli Stati Uniti: egli vive facendo compromessi. Certo, in alcuni casi non è necessariamente un male e anche Norman scende spesso a patti con la gente, però non bisogna limitarsi a questo. Norman è tante altre cose: è una persona con un cuore vero e sincero, che desidera aiutare realmente chiunque gli sia accanto, anche se spesso promette cose più grandi di lui. Vuole la felicità altrui perché, solo in questo modo, riesce a sentirsi parte integrante del mondo che lo circonda.

Ricordando l’origine del personaggio, Richard Gere ha ammesso: “È stato molto facile interpretarlo, perché Norman sono io!”

Ricordando l’origine del personaggio, Gere ha ammesso poi di somigliare moltissimo all’alter-ego cinematografico: “È stato molto facile interpretarlo, perché Norman sono io! Ho trascorso un’intera giornata con la troupe a raccogliere consigli e suggerimenti su come delinearlo al meglio, ma alla fine ho scelto io come impersonarlo, perché questo è il mio lavoro. Caratterialmente, è il tipico ebreo residente nell’Upper West Side di New York: quando avevo vent’anni vivevo in quel quartiere e vedevo tantissimi uomini come lui, quindi ho solo dovuto rimuovere gli ostacoli e lasciare che la sua identità si materializzasse dai miei ricordi.

L’Incredibile Vita di Norman: trailer italiano con Richard Gere

A livello fisico, l’attore ha invece subito un parziale cambiamento dei lineamenti: “L’inizio delle riprese sono coincise con il mio ritorno dall’India, dove un mio amico stava girando un film di fantascienza nel quale interpretava un alieno. Quando sono tornato in America mi sono ricordato le orecchie a sventola di quell’extra-terrestre e ho pensato che sarebbero state adatte anche per Norman. Così, io e Joseph Cedar abbiamo coinvolto la truccatrice del Saturday Night Live, che ci ha proposto di usare delle protesi.

Gere ha inoltre riflettuto sul suo rapporto con Hollywood e su come sia cambiato il cinema in oltre quarant’anni di carriera: “A dir la verità, la mia sensazione è che io stia continuando a fare gli stessi film che facevo all’inizio. Ovviamente all’epoca incarnavo personaggi di 28 anni e adesso di 68, però da sempre interpreto film drammatici, diretti da registi a loro modo interessanti. La differenza rispetto ad oggi è che in passato queste pellicole erano prodotte dagli studios, mentre nell’ultimo decennio devo ricercare i copioni in un panorama più indipendente. Analogamente, anche il budget è diverso: all’epoca si stanziavano fondi maggiori per i film drammatici, mentre oggi raramente si superano i 5 milioni, quindi bisogna adattarsi e girare il più in fretta possibile. Ad esempio, le riprese di L’Incredibile Vita di Norman sono state completate in soli 30 giorni.

Richard Gere si dice ancora desideroso di conquistare l’ambito Oscar, poiché “mi permetterebbe di fare più film indipendenti

Un’ultima parentesi si è infine aperta relativamente agli Academy Awards, da sempre restii a inserire Richard Gere nel novero degli artisti favori alla vittoria dell’Oscar. Il divo, anche a seguito delle ottime critiche ricevute oltreoceano, si dice ancora desideroso di conquistare l’ambita statuetta dorata, poiché “mi permetterebbe di fare più film indipendenti”. Distribuito in Italia da Lucky Red, L’Incredibile Vita di Norman arriverà in circa 150 sale a partire dal prossimo 28 settembre.

Gabriele Landrini
Gabriele Landrini
Perché il cinema non è solo un'arte, è uno stile di vita | Film del cuore: Gli Uccelli | Il più grande regista: Alfred Hitchcock | Attore preferito: Marcello Mastroianni | La citazione più bella: "Vorrei non amarti o amarti molto meglio." (L'Eclisse)

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

RECENTI

- Advertisment -