The Batman: le domande più importanti che ci lascia il film di Matt Reeves

Dall'ambiguo senso di giustizia dell'Enigmista al patto tra Thomas Wayne e Carmine Falcone, The Batman lascia i fan con diversi dubbi...

ATTENZIONE: L’ARTICOLO CONTIENE SPOILER SU THE BATMAN!

Una nuova interpretazione di un personaggio ben noto genera curiosità, specialmente quando si tratta di un supereroe incredibilmente popolare. The Batman ( qui la nostra recensione) vede il suo protagonista dare la caccia all’Enigmista, un villain intento a portare avanti la sua distorta idea di giustizia, in una serie di brutalità e piani contorti.

Il film con Robert Pattinson è stato generalmente ben accolto, ma alcuni aspetti di questa versione noir del personaggio hanno perplesso parte dei fan. Cosa data anche dal fatto che The Batman abbia scelto di lasciare diversi punti della trama indefiniti, senza entrare nei dettagli. Probabilmente spunti che verranno approfonditi nel sequel, che ci apprestiamo a ricapitolare per i fan curiosi.

8Perché l’Enigmista prende di mira il neoeletto sindaco nonostante lei non rispecchi il suo tipo di vittima?

Ci sono diverse interessanti battute pronunciate dall’Enigmista in The Batman, tutte che alludono alla natura intrinsecamente corrotta della città. L’Enigmista uccide il precedente sindaco a causa delle sue attività illegali, plasmando il suo codice di comportamento su quel modello: prendere di mira le persone che hanno infranto la legge.

Il neoeletto sindaco Bella Reál è stata la prima figura istituzionale a preoccuparsi genuinamente per il benessere dei cittadini di Gotham. Reál non è corrotta, caratteristica che dovrebbe renderla immune alle attenzioni del criminale, ma l’Enigmista cercherà comunque di farla uccidere. Una contraddizione nel modus operandi del serial killer. Che lui conosca qualche oscuro segreto riguardante la donna?

Indietro

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui