Doctor Strange nel Multiverso della Follia: ecco cosa accade nelle scene post-credits

Ecco cosa accade nelle scene post-credits di Doctor Strange nel Multiverso della Follia, il film dei Marvel Studios diretto da Sam Raimi.

ATTENZIONE: SEGUONO SPOILER SUL DOCTOR STRANGE NEL MULTIVERSO DELLA FOLLIA!

Quante scene post-credits sono presenti in Doctor Strange nel Multiverso della Follia? L’atteso film dei Marvel Studios diretto da Sam Raimi e interpretato da Benedict Cumberbatch ed Elizabeth Olsen – tra gli altri – è uscito ieri nelle sale italiane (qui la nostra recensione), mentre nelle sale americane uscirà soltanto domani.

Oggi, entriamo nel dettaglio e vi spieghiamo quello che succede nelle sequenze in questione, che sono bene due: una a metà dei titoli di coda (che si ricollega direttamente al finale del film, introducendo un personaggio inedito) e una alla fine dei titoli di coda (che si ricollega, invece, ad un divertente cameo a metà del film).

ATTENZIONE: se non avete ancora visto Doctor Strange nel Multiverso della Follia, vi consigliamo di non procedere nella lettura!

doctor strange

La scena a metà dei titoli di coda

Alla fine di Doctor Strange nel Multiverso della Follia vediamo apparire sulla fronte di Stephen un terzo occhio, identico a quello della sua versione “malvagia” che aveva ceduto all’influenza del Darkhold. Che cosa significa la comparsa di questo terzo occhio? Che lo Strange di Terra-616 (quello dell’universo principale del MCU) è stato anche lui corrotto dal Darkhold? Il film, chiaramente, si chiude prima di poter sciogliere qualsiasi dubbio…

Arriviamo così alla scena a metà dei titoli di coda, che si ricollega direttamente al finale del film. Mentre cammina per strada, Stephen Strange (sempre quello di Terra-616) viene avvicinato all’improvviso da una personaggio misterioso, totalmente inedito, interpretato nientemeno che dal premio Oscar Charlize Theron. In realtà, si tratta di Clea, la nipote di Dormammu, lo stregone sovrano della Dimensione Oscura. Dopo averlo incrociato, Clea si rivolge Stephen dicendogli: “Doctor Strange?”, e questi risponde: “Posso aiutarla?”. A quel punto la donna replica: “Lei ha causato un’incursione e dobbiamo rimediare”. I due entrano così in un’altra dimensione e la scena si conclude.

La scena alla fine dei titoli di coda

La scena alla fine dei titoli di coda è davvero molto breve e si ricollega al cameo di Bruce Campbell, attore feticcio di Sam Raimi, protagonista della saga di Evil Dead e apparso in brevi cameo anche nella trilogia di Spider-Man con Tobey Maguire.

A metà del film, Doctor Strange e America Chavez si ritrovano su Terra-838 e si imbattono in un chiosco di “Pizza Poppa” delle polpette di pizza che America Chavez prende senza pagare. A quel punto nasce un alterco con il proprietario del chiosco, interpretato proprio da Campbell: Strange fa un incantesimo e l’uomo comincia a prendersi a pugni da solo; a detta dello stregone, l’incantesimo potrebbe durare “fino a tre settimane”.

Nella scena dopo i titoli di coda vediamo il venditore smettere finalmente di picchiarsi. A quel punto, infrange la quarta parte (come accade anche al personaggio di Wanda in un’altra scena del film), si rivolge direttamente allo spettare ed esclama: “È finito!”. 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui