Ant-Man and the Wasp: Quantumania, 10 domande che ci lascia il primo trailer

10 scottanti domande che ci ha lasciato il primo trailer ufficiale di Ant-Man and the Wasp: Quantumania, in arrivo al cinema a febbraio 2023.

Lo scorso lunedì è stato finalmente diffuso online il primo trailer ufficiale di Ant-Man and the Wasp: Quantumania, il terzo film del franchise di Ant-Man che uscirà nelle sale all’inizio del prossimo anno.

Il trailer ci mostra Scott Lang (Paul Rudd) alle prese con la sua vita dopo i tragici eventi di Avengers: Endgame. Dopo che sua figlia Cassie ha inviato un segnale nel Regno Quantico, sia i Lang che i Van Dyne vengono trascinati nel Microverso. Nel trailer fa la sua apparizione anche Jonathan Majors nei panni del villain, Kang il Conquistatore, ma anche il misterioso personaggio che sarà interpretato da Bill Murray.

Chiaramente, il trailer contiene una serie di momenti particolarmente intriganti che hanno sollevato diversi e importanti quesiti rispetto a ciò che vedremo nel film e a ciò che accadrà ai protagonisti. Ma quali sono queste domande? Le abbiamo raccolte di seguito.

10Chi ha aiutato Cassie Lang a creare il segnale quantico?

All’inizio del trailer, Scott Lang afferma che si potrebbe fare molto di più per aiutare gli altri. Nel mentre, assistiamo allo scatto di un interruttore: a quel punto sua figlia Cassie afferma che “loro” hanno costruito questo segnale per il Regno Quantico, in modo da poter aiutare chiunque vi fosse rimasto imprigionato.

Ant-Man è un ragazzo intelligente ed è abile a riparare oggetti, ma Cassie sottolinea che questa è la prima volta che vede il dispositivo. È chiaro che Janet Van Dyne ne conosca i pericoli ed è per questo che vuole che venga spento. Se fosse stato lui a costruirlo, è probabile che Hank Pym lo avrebbe detto a Janet. Chi ha aiutato quindi Cassie a realizzare il segnale? Lo ha fatto di proposito per intrappolare gli eroi?

Indietro

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui